Traiettorie di fuga – un giallo avvincente

Come ci fu commissionato, io e il Valoroso chitarrista Panetta, questa notte si è scritto un pezzo contenente le parole Comignoli, Traiettorie, Remare, Biancheria e Costituzione. L’occasione è la cacciata dai Portici di Piazza Castello, dove  ci si era rifugiati dalla pioggia, in una sera di ritrovo disorganizzato, strumenti alla mano. Gioino vi saprà spiegare.

La musica delira. Strano.

 

Traiettorie di fuga – un giallo avvincente

 

La notte ci aveva rapito

fra cento tamburi battenti

e i comignoli ci spiavano suonare

come giostre armate di mantici

e cacofonie.

A seguire traiettorie di fuga,

un giallo avvincente,

remando in rifugi agognati,

costretti da un cielo esondante;

giunsero i tutori del gregge,

trovando solo pecore nere.

Con una mano sul fianco

e nell’altra la Costituzione,

un manganello c’intimò

l’abbandono dell’obiettivo

sensibile.

E noi, stupiti come biancheria

stesa alla pioggia, ci allontanammo

dai portici vuoti di Piazza Castello,

per tornare dentro alle custodie.

Chiuse.

Clack.

Ziiiiiip.

Taclack.

Annunci

2 thoughts on “Traiettorie di fuga – un giallo avvincente

  1. Unknown ha detto:

    E meno male che Buttiglione non è sindaco… se no, in barba ai manganelli, potevate incatenarvi a una panchina di Piazza Castello intonando canzoni degli Intillimani… Comunque il testo non è affatto male, davvero! Complimenti anche al Valoroso Panetta (che comunque preferisco sotto le mentite spoglie di Ivano Fossati… "Noi siamo i Watussi… nel MAAAAREEE!")

  2. Il Signor G ha detto:

    bello, ma ermetico, non tutti capiranno..ha bisogno di note al fianco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...