Resuscitando – ovvero Grandi successi e Poesie coi Controcazzi

Piano piano ci si riprende.

Insomma, quante volte vi sarà capitato di essere lasciati da una donna e poi vi siete ripresi…

A me una.

E in effetti mi sono ripreso.

Sono passati 3 anni.

Ma questa è un’altra storia.

Io intendevo che sto resuscitando dalla fase post mortem dei Poeti Sconfitti, definitivamente sconfitti. Cioè, alla fine, vivo bene anche senza di loro. Senza avervi qui non è che ci si senta liberi, ma un po’ sì. Adesso posso uscire la domenica sera con tutte le Ricce del Giovedì che mi pare.

 

Proprio oggi pensavo, passando nella biblioteca del DAMS al secondo piano di Palazzo Nuovo, corridoio stretto, ma non tanto quanto quello del sesto piano, almeno nella mia percezione espressionista delle scenografie che si perde in inutili divagazioni postmoderne, pensavo che mi manca un po’ il periodo della Riccia del Giovedì. Periodo di grandi speranze, di lavori in corso, la tesi che procedeva bene, e che mi regalava nell’attesa un senso di soddisfazione raro da queste parti. E lei, che mi aspettava lì nel corridoio (era il contrario, ma mi piace dirla così), che chissà che non sia la volta buona, o semplicemente un modo per distrarmi dalle sconfitte musicali e dalle ferite delle guerre in Terra d’Amore contro i Principi di Cioccolata.

Chissà che fine ha fatto, la Riccia…e la lettera che le portai, ancora non so con che coraggio, e che cosa poi ha pensato e perchè non me lo disse mai. E fu l’ultima volta che la vidi.

Il mio blog tra poco compie un anno di attività, e l’altro ieri ha superato le 5000 pagine aperte dai molti visitatori, e chissà quanti hanno letto quella storia.

Ma tutto questo ‘a Riccia non lo sa.

 

Ora sono impegnato a scrivere la sceneggiatura per il videoclip di una delle mie canzoni meglio riuscite, più cantate e più apprezzate, Canzone (quasi) facile (come la mia autoradio). Sapete? Sono il miglior cantautore della zona. Dove per zona intendo il circonDario. Cioè via Marzabotto, via Asmara e tutta via Belfiore. Penso di potermi spingere fino alle case popolari di via Pasubio…

E ieri ho pure iniziato a dare lezioni di fisarmonica ad una ragazza! Ho studiato un metodo per fisa, questa settimana…non so se lei imparerà qualcosa, ma io diventerò bravissimo!

E mercoledì si inizia il campionato di pallavolo..ma che bello, sono pronto a perdere tutti i set che mi sarà concesso infettare, quando sarà necessario entrerò a dissolevere la situazione…che bello!

Così per coronare questo mio grande successo artistico in più campi, entrando così a pieno titolo nel mondo del cinema, che effettivamente mi compete in quanto laureato in Storia del cinema italiano, vorrei fotografare questo momento con una poesia che ho scritto oggi, passando nella biblioteca Solari al piano seminterrato di Palazzo Nuovo, mentre distraevo dallo studio il fedele Gioino, flautista letterato, attualmente in pausa di riflessione dall’esperienza dei Poeti Sconfitti.

Perché anche io, oltre ad essere Sconfitto, sono anche un Poeta coi controcazzi.

 

 

Poesia n.1 (e 2 varianti sul tema)

Sento il sole che mi bussa alla finestra

Sento il vento che mi bussa alla porta

Sento il mare che mi suona alla porta

Pure lui

 

Ma che cazzo, oggi

non si può stare tranquilli un attimo…

 

Prima Variante

Sento il sole che mi bussa alla finestra

Sento il vento che mi bussa alla porta

Sento il mare che mi suona alla porta

Pure lui

 

Ma che, adesso si travestono pure,

I Testimoni di Geova?

 

Seconda Variante

Sento il sole che mi bussa alla finestra

Sento il vento che mi bussa alla porta

Sento il mare che mi suona alla porta

Pure lui

 

O stanotte mi hanno trasferito a Porto Torres

A mia insaputa

Oppure è il caso di smettere di bere.

 

By Dario De Seppo

 

(nessun riferimento a cose o persone di cui si parla sul blog di Barko è puramente casuale)

Annunci

17 thoughts on “Resuscitando – ovvero Grandi successi e Poesie coi Controcazzi

  1. Barko ha detto:

    ahhahahahahah!!! ti voglio bene, da sconfitto a sconfitto

  2. Baby ha detto:

    Complimenti, davvero! Ho particolarmente gradito quella suiTestimoni di Geova, meravigliosa!

  3. Baby ha detto:

    ho dimenticato la firma……..
    Baby
     

  4. Il Signor G ha detto:

    guarda Dario come dicevamo in Solari: questo è già il terzo commento. Allora è vero, nel 2006 il brutto è bello. Era ora così saremo un pò tutti rivalutati.. altro che pausa di riflessione studio e mi bocciano, mi bocciano e studio ancora di più. Risultato: sto diventando scemo, mi perdo la mia primavera (intesa come stagione della vita), mi bocciano, imparo cose nuove, ma rendono poco, imparo cose nuove che in realtà sono vecchie (studio solo storia romana, latino, letteratura latina, civiltà bizantina e Geografia generale che è un misto di teorie ormai surclassate da quelle della geografia economica e politica). Torno a casa è sempre buio. fa freddo. E – mule mi ha tirato giù 3 fake di fila (tutti porno di pessima qualità). Scrivo e poi lascio le cose a metà, e questa cosa di lasciare le cose a metà proprio non la tollero. Eh che cazzo ci vorrebbe un pò di costanza. Da oggi non lascerò più le cose a met….

  5. Federico ha detto:

    Mai smettere di bere. Mai.Ormai tutti i blog cavalcano l’evento mediatico dell’anno, mi sono dovuto adeguare anch’io…

  6. Stefano ha detto:

    sai che posso citarti per deturpamento di opera letteraria, vero? hai preso senza il mio permesso una mia frase pubblicata senza scrivere da dove l’hai presa. ammetto che fa ridere, ma questo non cambia la mia posizione. quindi cerca di correre ai ripari, se riesci. e se ti va ho anche un blog su msn, quindi possiamo discuterne lì, magari anche faccia a faccia da persone civili, senza nascondersi dietro un computer (o hai paura?). ti aspetto!ciao ciao…S.ps: comunque se non ti piacciono le mie poesie basta non leggerle, no?

  7. Maria Teresa ha detto:

    Dopo un’evento che non ti sto a raccontare ma che forse (e dico forse) hai già intuito avevo quasi deciso di trattenermi dal postare commenti sui blog altrui…(grasse risate…) Ma, ti dirò, credo continuerò così! 😉 E dopo questo inutile sproloquio ti dico anche il motivo per cui ti sto scrivendo ora:  mi hai strappato un sorriso ( un po’ amaro ma pur sempre sorriso). Grazie!

  8. Federico ha detto:

    "quindi possiamo discuterne lì, magari anche
    faccia a faccia da persone civili, senza nascondersi dietro un computer
    (o hai paura?)"a quando le minacce fisiche?

  9. Stefano ha detto:

    Scusate qualcuno mi spiega cosa sarebbe il famoso "deturpamento di opera letteraria"?Conoscevo il plagio,la violazione del diritto d’autore,ma il "deturpamento"?Dario di che cosa ti sei macchiato???il fottuto deturpamento!sarei più felice se mi accusassero di omicidio!Comunque a parte gli scherzi invito tutti alla calma,saluti!

  10. Dario ha detto:

    Allora ragazzi, la questione è questa.
    Io non ho insultato nessuno. E’ vero, non ho spiegato i motivi per cui non mi piacciono le tue poesie, Stefino, ma penso di poter sottoscrivere il commento di Marco sul tuo blog..
    Aggiungo che internet, e in particolare la rete di blog, è uno strumento di comunicazione e scambio di informazioni estremamente libero, forse troppo, non lo so.
    La questione dell’autorialità nell’era del multimediale diventa complessa. Stiamo tornando un po’ all’epoca dei rapsodi, o dei cantastorie medievali. Diventa difficile risalire al Poeta matrice: ognuno aggiunge, modifica, taglia le informazioni e i testi che gli giungono, li reinterpreta e li ripropone a chi vuole leggerli.
    Fatto sta che tu, Stefino, puoi scrivere tutte le poesie che ti pare nel tuo spazio, e se ti piace, e se ad altri piacciono, fai benissimo a continuare a scriverle.
    Quello che ti manca, mi sembra che sia un briciolo di ironia.
    Io ho preso un tuo verso, che mi ha fatto sorridere per il suo carattere, appunto, “epico”, nel senso che Il sole bussa alla mia finestra è talmente universale che io non saprei dire chi potrebbe averlo usato la prima volta. Omero no, solo perché all’età del bronzo probabilmente non esistevano le finestre a vetri. Insomma, è come se Gino Paoli si incazzasse perchè qualcuno gli copia il giro di do che sta alla base di Sapore di sale…
    Comunque da questo verso ho preso spunto per creare dei divertissement…scrivo per rilassarmi, e ho voluto ironicamente prenderti in giro…
    Ma per scherzo.
    Dai.
    Ne riparliamo.

  11. Maria Teresa ha detto:

    AHAH "deturpamento di opera letteraria…" AHAHAH
    Ho trasformato bloglandia in un teatro dell’assurdo! Io sono l’Origine di tutto cio! Pagate i diritti al mio Genio!
    Prima di venire fraintesa per l’ennesima volta dichiaro:sto scherzando! Tutto questo però è veramente incredibile, ragazzuoli si sta esagerando!
    Un bacione a tutti!
    MT

  12. Dario ha detto:

    Maria Teresa, rivelati! Ho provato ad accedere al tuo blog, ma non è pubblico…oh scusa mi squilla il telefono…
     

     
    Niente, era Michael Jackson…vuole citarmi per plagio: dice che la copertina del mio vecchio album somiglia pericolosamente a quella di Thriller…a me non sembra, che ne dite?

  13. Barko ha detto:

    è vero…ho contattato il plagiatore mentre parlava con te su msn e tu parafrasavi de Andrè…sembra che tu abbia deliberatamente ignorato di dire a dario (che avrebbe poi dovuto dire a me) come accedere al tuo blog, così lo faccio da qui..come si fa?

  14. Daniela ha detto:

    ti sei ripreso dopo 3 anni? sti cazzi

  15. UomoPerfetto ha detto:

    Danielati sei ripreso dopo 3 anni? sti cazzi09/11/2006 13.49adoro i commenti che non centrano minimamente con le discussioni in atto! :-)non aggiungo altro sui plagi…tanto lo sanno tutti che Dario è il più grande plagiatore di tutti i tempi! verò Zi?

  16. Dario ha detto:

    Chiariamo: NOn mi sono ripreso dopo tre anni…dopo una decina di mesi…sono passati tre anni era un’indicazione di tempo avulsa dall’essermi ripreso. Effettivamente la chiarezza spesso non è il forte.
    L’estetica del plagio mi appartiene. Lasciatemi comporre.

  17. Laura ha detto:

    Dal tuo commmento si nota la grande attenzione prestata alla lettura del componimento…Così l’analisi è davvero completa,il guizzo stilistico al verso 8 mi era proprio sfuggito…Qualora volessi procedere alla ricerca degli enjambement fai pure…Cmq mi è piaciuta molto la Prima Variante….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...