Un piccolissimo omaggio (a Piero Welby)

Se la vita è un’attesa invernale di ciglia
che è tempo ormai che si stacchi la foglia
per trovare una pace di terra
invece che decomporsi in un letto di colla
non scordarti più
Se la vita è un pensiero non detto non fatto
Uscito dagli occhi di scatto
che non puoi sentirlo, giocarlo, gridarlo
ma solo guardarlo, desiderio infinito,
coraggio di Tantalo, contro semidei cattivi.
Non scordarti più
Se la vita è una lenta agonia di divieti
Che ti ammazza per gioco
In un’assurda carambola di rimbalzi il caso
Ti ha scelto e toccato
Se la vita ti ha preso e gettato
In un’anteprima di inferno
Con la sola speranza negli occhi
Che non durasse in eterno
Se la vita è due tubi infilati nei buchi
Di un corpo squarciato, finto, innaturale
E un’anima inchiodata a un letto di spine
Che non la fanno volare, che vorrebbe volare
Non scordarti più
Se la vita è un computer che ti ricuce la voce
E la restituisce congelata, stoccafissi di parole,
La radio riflette su un’asfissia di pareti canzoni d’amore
E non le puoi più cantare,
solo immaginare o ricordare
Che la vita quella vera te la ricordi
Era passeggiare per mano a Mina
Per le strade di Roma, o dipingere
O fare l’amore, o andare a caccia con tuo padre
Di uccelli e cinghiali

E adesso sventolano bandiere in nome di Dio,
Signore perché non li licenzi?
cercati funzionari più sinceri,
questi non sanno cos’è la vita
e si proclamano i suoi difensori,
ma non partecipano ai funerali

 
possa la sua anima volare libera
come volava il suo pensiero
come la vita che nascondeva negli occhi
come la speranza che è il suo regalo per tutti
Signore già una volta l’hai abbandonato
Con il tuo dono avariato
E quaggiù ha sofferto davvero,
Per favore non scordarti più di Piero.

 
Annunci

9 thoughts on “Un piccolissimo omaggio (a Piero Welby)

  1. Valentina ha detto:

    Per questo è bella l’università…perchè uno nella solitudine di quelle case piene di gente e nel marasma totale dei fuorisede ha il tempodi mettersi a pensare, a tante cose alle quali io ormai non penso più.
    E poi magari ha tempo di scrivere quello che pensa e lo fa senza rimpianti, perchè sa che una bella studiata non sarebbe valsa alla stessa maniera.
    Ma come si fa a vivere due volte?
    Sei religioso?

  2. Dario ha detto:

    Non sono religioso. Una volta ero credente, poi sono diventato agnostico e ultimamente tendo all’ateismo. Ma non credo diventerò mai ateo del tutto. Il materialismo mi sembra una spiegazione troppo semplice, quasi quanto il dogmatismo cattolico (o di qualsiasi altra rivelazione).
    Vivo come se Dio non esistesse, ma in fondo in fondo ci spero.
     

  3. Daniela ha detto:

    vorrei fare un commento attinente, ma è troppo lungo e giallo.

  4. Una voce ha detto:

    Grazie, Dario, per questa bella canzone, per questa bella poesia, mi hai commossa…Sto bene, sono un po’ incasinata, ma sto bene, non ti preoccupare. E tu? Come stai? Che fai?Un abbraccio forte a un’anima bella

  5. Emilia ha detto:

    Oddio di fronte a questo testo ricco di profondità il tuo commento "molto interessante" mi è sembrato vagamente ironico, ma magari mi sbaglio!! :-p

  6. Dario ha detto:

    Ti sbagli…caso mai pootrebbe essere ironico la tua frase "questo testo pieno di profondità"…effettivamente non è un granchè, questa canzone muta. Solo parole.

  7. prostata ha detto:

    Portatemi una bacinella ;______; .
    No, sul serio, toccante. 🙂

  8. Sara ha detto:

    avevi ragione a voler dedicare una canzone a Piero…bravo è proprio bella, ora resta solo che tu le dia la musica non lasciarla muta

  9. Luca ha detto:

    Già, sarebbe bella sentirla musicata, ma è bella anche così, in fondo alcune poesie la musica ce l’hanno dentro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...