Edward (N)Orto(n) – ovvero di vino divino, incisioni e indecisioni, illusioni e illusionisti

E’ più di un mese che non aggiorno il blog.
La sensazione è che io lo stia abbandonando poco a poco, ma non voglio abbandonarlo, ti giuro, non ti abbandono, e non guardarmi con quegli occhietti azzurri, dai, che adesso torno a farti le coccole con la tastiera e le parole…
Il problema principale credo sia che non mi capita nulla di rilevante.
E poi Darlè, non t’ho più vista. Ok, l’altro giorno mi hai chiamato, hai ragione…sì, è meglio sentirti che ricevere un messaggio, sì, lo so che sei senza soldi nel cellulare…però quando ti ho detto “beh, mi accontento”, intendevo che sentire la tua voce da 200 chilometri di distanza è meglio che niente, ma meglio ancora sarebbe poterti parlare in diretta, dal vivo…insomma, vederti.
Ma ora lavori a Varese, non ho capito se in una casa discografica, se è per il tirocinio…però fammi sapere quando torni, io sono qui. Non sono nemmeno venuto a cercarti all’ultima festa…beh, tanto forse non c’eri neanche, e poi io avevo da fare…avevo una riunione organizzativa perché il giorno dopo dovevamo girare il remake del trailer de L’illusionista…ma niente, è una trasmissione televisiva di Sky, su Coming Soon Television, c’è un programma che si chiama “Remaker” e noi partecipiamo.
La regia è di Fabry, mentre io sono… Edward Norton, il protagonista. Divertente, vero? Soprattutto credibile…(vedi foto). Una ventina di amici ritrovati in un teatrino di Torino per girare questi 30 secondi di video. Unica regola, 2 ore di tempo massimo.
E’ stata una bella esperienza.
Io ero un po’ teso, non avevo mai fatto l’attore. La prova più dura: tagliarsi la barba a immagine di Ed Norton: era dal ’99 che la lametta non passava sopra le mie basette… Per il resto, divertente.
Pare che giovedì sera, tipo alle 20.15 vada in onda…
Nel frattempo sto qui, finiscono le vacanze di Pasqua, come di tradizione all’Orto con gli amici, con il vino, la carne grigliata, il vino, le chitarre, il vino, discorsi da vecchi sui tempi andati delle scuole elementari, medie e liceo (e tra poco università), la Bonarda, il ciliegio in fiore, il Nebbiolo, le bestemmie, la colomba, il moscato, e poi non ricordo più tanto bene…
E mentre aspettiamo l’estate e gli esami e chissà quali sorprese (speriamo), e mentre attendo di ricominciare a suonare (speriamo), per tenermi in allenamento (speriamo), ho iniziato ad incidere il mio ultimo brano (speriamo non ultimo per davvero)…tra il folk, il dub, il reggae e il tamarro, punterò su una campagna pubblicitaria martellante, nella speranza di ritrovare il successo irripetibile della vecchia CioccoLatina.
Oppure la terrò per me, e per chi l’ha già sentita chittarrevvoce, che rimane forse il vestito migliore di una canzone.
Darlè, lo sai che quando l’ho pensata era per te? Solo che non è una canzone d’amore…te lo spiego poi un’altra volta, magari davanti a un caffè…a proposito, mi viene in mente ora che stanotte ti ho sognata.
Era notte, il cielo era solcato da miriadi di stelle cadenti, che non si capiva se fossero fuochi artificiali o l’inizio dell’apocalisse. Sarà stato tutto quel vino mischiato con un pessimismo tendente al nulla…comunque, tutti davanti al cancello di casa mia a vedere lo spettacolo, a cercare di capire cosa stesse succedendo, e poi spunti tu, insieme ad altre ragazze del tuo genere. E io ti dico qualcosa, e tu mi rispondi invitandomi a casa tua. Non sai la felicità…
Poi mi sono distratto un attimo, e tu sei sparita…come nella realtà…
Ma che è, adesso manco nei sogni riesco a combinare qualcosa con una donna?

Annunci

7 thoughts on “Edward (N)Orto(n) – ovvero di vino divino, incisioni e indecisioni, illusioni e illusionisti

  1. Richard_SBK83 ha detto:

    Meno male che nella tua vita non succede nulla…. ne giro di 5 giorni ti sei tagliato la barba, hai girato un video, hai fatto una grigliata, ti sei ubriacato, sei stato male ed hai inciso una canzone……

  2. Baby ha detto:

     Ottima giornata quella del remake del trailer. Ottimi gli attori. Ottima giornata anche Pasquetta… 🙂

  3. giulia ha detto:

    oh dio, che cosa tristeeeee…
    ma è troppo bello, sorry, non lo combierò :o)
    cmq sei stato all’umbria jazz… ti stimo già, e non mi arrabbio per lo sfondo uguale..
     
    ah, cmq sono julia!

  4. Elena ha detto:

    "….altre ragazze del tuo genere.."  insomma,ho capito perchè ‘sta Darlè nun te se fila: è aliena! 😀
     
    Ma.Di.Co.Io : sai chi mi ricorda tutto questo ambaradan? un romanzo di De Carlo…"Di noi tre", mi pare..in cui c’è qualcuno che gira dei films…in cui c’è una certa Misia che un pò scompare, un pò torna, un pò dice, un pò non fa…indovina come và a finire… 🙂
     

  5. Dario ha detto:

    …Non so…muoiono tutti? Almeno il protagonista muore? Boh, per lo meno vivrà infelice per il resto dei suoi giorni…

  6. Elena ha detto:

    Ti prego, non inondarmi con il tuo ottimismo….!
    (Non ricordo l’esatto finale, ma quello è un libro e i personaggi sono marionette guidate dalle mani dello scrittore…tu invece sei TUO e puoi decidere quando svoltare a destra, quando tirare dritto, quando fermarti..addirittura quando e se cambiare veicolo… 🙂 )
    bacis

  7. Paolo ha detto:

    Olà, Dario. Come ti avevo promesso, ecco il link.http://www.myspace.com/flaviosassoPenso lo troverai molto interessante.Bye,Paul

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...