Dario De Seppo è tornato – Ovvero tre serate in una settimana, prima e seconda parte

Prima parte
 
Aveva promesso che non avrebbe più suonato,
ma lui non mantiene mai le promesse.
E’ tornato, innamorato, finalmente,
con noi ospiti, Dario De Seppo..
(Giovanni "Gioino" D’Accurso)
 
Non so se è stata l’influenza benefica che Marta ha sul mio spirito, non so se è stata l’atmosfera amichevole di un locale che frequento da anni, non so se è stata la massiccia presenza degli amici che non si rompono quasi mai di venire a sentirmi, non so se la mia fisa tamarra da liscio è innamorata pure lei, magari di una bella rossa 80 bassi, non so se evocare il Valoroso e il Segre sia stato utile quanto averli sul palco, non so se il cappello bianco da dalla-venditti-degregori primi anni’90 può avermi aiutato a cantare meglio, non so se è perché le ricce è meglio averle accanto mentre canti,  che nelle canzoni mentre scrivi, non so se è perché era un anno che non suonavo più con loro, non so se è perché il Baffo in prima fila chiedeva ancora Cioccolatina, o Rich infervorava il pubblico, o Irene partecipava a gran voce come ai vecchi tempi, o alcune canzoni nel frattempo erano molto più musica e molto meno presenti davanti a me, o Ale mi ringraziava, o Paolo rinforzava le mie scarse qualità vocali dal fondo della stanza, o Dalila che conosceva le mie canzoni ma non De Andrè, o Marta bionda si gustava una Bossa nova tutta per lei, o Fabio, o Johnny, o mia sorella, o Martin, o Francesca, Luca, Diego, Giacomo o i miei, tutti quelli che mi sono dimenticato….
Non so.
Però mi sono divertito davvero tanto, e sentire un pubblico vicino che partecipa, ride e canta è un effetto di impareggiabile soddisfazione per chi sta da questa parte del palco…palco…in due metri quadrati stavamo in 3 persone e un angelo, due fisarmoniche, tre sgabelli, due mixer, due casse e un spia, 5 microfoni con relative aste, due chitarre e un flauto…vicini vicini. Sentire da lì un sottofondo di voci che si ricorda  a memoria meglio di me i testi che io ho scritto, ragazzi, è incredibile. Il Marconi forse non è mai stato così pieno, e di certo mai così allegro…Sì, mi sono proprio divertito. Abbiamo fatto un concerto anche musicalmente buono, pochi errori, poca indecisione, suoni decenti, voci quasi intonate…di meglio non si poteva fare, in 4 prove!
Non so. Forse è stato tutto l’insieme di cose, forse la mia dimensione è suonare in acustico, in un ambiente raccolto, per due soldi.
Ringrazio ancora Gioino, che ci ha sempre creduto davvero, Ale per il suo discorso commovente, Marta per la fiducia che mi ha fatto riconquistare. Spero di poter continuare, anche se come sempre il mio pessimismo mi induce ad anteporre problematiche di ordine tecnico.
Non so, è stata una serata così bella che forse è giusto che rimanga unica. O forse è giusto che si ripeta.
 
Spero di poter youtubare alcune parti del video del concerto che Martin si è gentilmente prestato a girare (forse perché io di video agli Ossi Duri ne ho fatti almeno 5 o 6…), anche se ho il solito problema che mi si blocca l’upload…Intanto potete gustarvi qualche foto nella sezione all’uopo destinata.
 
Seconda parte
 
La musica la vojamo fare ancora noi
(Giovanni Aiezza)
 
La musica è anche scendere a patti. Così sabato e domenica ho continuato la settimana musicale con il mitico trio di liscio Dario & Giovanni, che l’anno prossimo festeggia i 10 anni di attività (mamma mia ragazzi, queste cose ti fan capire che stai invecchiando…). Abbiamo collaudato la nuova bravissima cantante Giovanna, che si dà un sacco da fare anche con i lavori manuali (grazie al cielo). Sabato eravamo a Chianocco, in Val Susa. Si è suonato dopo due ore di musica e balli occitani. Questi tre ragazzi (due organetti e una ghironda) mi guardavano suonare la fisa con superiorità…eh sì, in questi casi il tamarro della situazione sono io…ma che ci volete fare, dovrò pur campare! Domenica invece appuntamento fisso alla Festa dell’Unità di Rivoli, dove c’è una sacco di gente. Ma proprio tanta. Delusione sul versante politico: dopo due ore di liscio e balli vari, abbiamo salutato con due canzoni popolari, dopotutto è pur sempre una festa politicamente orientata…la gente non sembra aver apprezzato: su Saluteremo il signor padrone sono scappati tutti via…Bella ciao è stata accolta un pò meglio, ma sinceramente non come credevo.
Mi rende un po’ triste il fatto che tutta quella gente vada alla festa dell’Unità per il solo fatto che si balli gratis…dopotutto, si mangia anche bene. A proposito, vi consiglio la frittura di pesce. Massì…

 

P.S. Domani è un anno che mi sono laureato…come passa il tempo, quando uno non studia…Vado da Vasco. A presto.

Annunci

8 thoughts on “Dario De Seppo è tornato – Ovvero tre serate in una settimana, prima e seconda parte

  1. Caterina ha detto:

    Pensare che volevo venire a sentirlo suonare, l’amico fisarmonicista. In rappresentanza, per così dire, del solito Valoroso, con tanto di naso posticcio ed occhiali senza lenti. Un camuffamento in piena regola! La mia iniziativa fu però stroncata sul nascere da un secco, gelosissimo, NU d’oltre manica. Peccato.

  2. Baby ha detto:

     Sono tra quelli che hai dimenticato di citare, grrrr 🙂
     A quando il prossimo concerto? No perchè io sto studiando duramente eh, e senza "lenti oggettive gradazione ragione"! 😉
     Bentornato!

  3. Federico ha detto:

    Mi spiace non essere venuto al Marconi, avevo un altro impegno. Però sono da ringraziare gli amici comuni che hanno fatto promozione a tappeto raggiungendo anche me che a Rivoli mi faccio vedere poco. E per le feste dell’Unità beh… potrebbero essere anche un’occasione per divertirsi pazzamente ma io lì proprio non ci posso venire 🙂 e concludo facendo per te una speciale modifica al mio motto "EBBEVI" che per te diventa "ESSCRIVI!".Ottimamente.

  4. Stefano ha detto:

    Tu ti sei divertito,noi ci siamo divertiti…e dai alla fine anche jack si è divertito ; ) cmq ha fatto una certa impressione anche a me vedere e partecipare cantando ai ritornelli delle tue canzoni. Grande De Seppo continua così!

  5. Richard_SBK83 ha detto:

    Io ero presente sia giovedì che domenica e mi sono divertito tantissimo in entrambe le occasioni. Il concerto al Marconi è stato uno spettacolo, mai visto il locale pieno così, neanche quando la Juve giocava in Champions c’erano così tante persone. Ottima prestazione da parte di tutti, belle canzoni, grande partecipazione del pubblico. Non c’è che dire un successo. Ma mai come la serata alla festa dell’Unità, la pista completamente piena di gente che ballava senza fermasi (e anche senza applaudire, bastardi!). Sentire canzoni come tutto pepe, la mazurka del sabato sera, la tarantella e l’Hully Gully mi ha messo di buon umore! Quando il mitico Giovanni mi ha visto mi ha subito dedicato una canzone e mi sono davvero esaltato! C’è poco da fare il duo Dario-Giovanni nel liscio non lo batte nessuno!
    Poi Dario che ci vuoi fare, come ha detto Irene qui si sono tutti imborghesiti, vogliono i balli latino-americani, altro che le canzoni popolari….Alle feste ci vanno perchè si balla gratis e poco importa che sia la Festa dell’Unità di Rivoli, La sagra del Peperone di Carmagnola o la Sagra d’Scannaporcu di Benevento……..
    Nei rigraziamenti per le serate non hai menzionato tuo padre, che come me è venuto sia giovedì che domenica e soprattutto che più volte ti ha dato delle stronzo, e a questo punto(dopo questa dimenticanza) direi proprio che te lo meriti. 

  6. Elena ha detto:

    A me ‘sto Richard fa sbellicare tutte le volte… 😀
    Felice di sentirti in gran forma! per i Ciiiiiiiiifteins (Chieftains) non so ancora.. potrei avere alcuni problemi di trasporto…
     
    Sempre in gamba uomo, e ricorda: il trad. popolar-nazionale prima o poi avrà la sua vendetta! muahuahuah! 😀
     
     
     

  7. UomoPerfetto ha detto:

    Che bello sentire certe parole uscire dalla tua bocca…dalle tue dita effettivamente…Comunque gran concerto…grande serata…esigo il bis al Marconi!

  8. ۞۩₪۩ﺴ>>>fαвιυѕ мαgиυѕ<<<₪۩ﺴ ha detto:

    ciao complimenti bel blog, anke molto utile…sisi!!!ke ne pensi di fare un salto sul mio???ank’io ho trukki e consigli su msn ed altro molto interessante… ci vediamo sul mio blog ciao!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...