Solo un sogno – ovvero il futuro della Sinistra

L’altra notte ho fatto un sogno strano.

Sono a scuola, forse all’università. Seduti ai banchi con me ci sono vecchi amici, qualcuno non riconducibile a nessun conoscente in particolare, qualcuno che conosco e non vedo anche da molti anni. Entra il professore. E’ Walter Veltroni. Visibilmente stanco, camminando lentamente, va a posizionarsi in piedi tra la cattedra e la lavagna. Rimane immobile, ci fissa, non dice nulla. Tenta di aprire bocca, ma non escono parole, o perlomeno nulla di comprensibile. Noi stiamo ugualmente in silenzio, aspettando che dica qualcosa, ma lui niente. Poi riprende la borsa che aveva appoggiato sulla cattedra e se ne và. Noi tutti ci alziamo per seguirlo. Lui cammina, sempre lentamente, e come se fosse la guida di una museo ci porta in giro per la struttura, che è una scuola con grandi vetrate – ricorda quella del film “La classe”, recentemente uscito al cinema. Non c’è nulla di particolare da vedere, ma lui ogni tanto si ferma, fissa qualcosa, lo indica, sembra che voglia spiegare, ma in realtà non dice nulla. Noi tutti continuiamo a seguirlo, anche ad assecondarlo, e intanto iniziamo a parlare fra di noi. Arrivati in una stanza piuttosto grande, una volta entrati tutti, il professore esce da una porta e scompare. Noi, neanche troppo sorpresi,continuiamo a discutere fra di noi animatamente di molti argomenti. Non so esattamente cosa dicessimo, ma c’è voglia di scambiarci idee. Sono sicuro che si discutesse di futuro, ma non mi ricordo…

Annunci

2 thoughts on “Solo un sogno – ovvero il futuro della Sinistra

  1. Barko ha detto:

    un bel sogno .. carico di presagi .. sono sicuro che la strada giusta si stia tracciando.. senza di loro.

  2. Richard_SBK83 ha detto:

    Io stanotte ho sognato che avevo una forte discussione con un mio ex professore (facile intuire quale). Siamo arrivati muso a muso, lui era completamente rosso in volto, io aspettavo solo che fosse lui a colpirmi per primo per avere la scusa di averlo picchiato per difendermi. Il problema stava nel fatto che lui non iniziava. Allora di prendere iniziativa ma appena faccio per tirare su le braccia per alzare la guardia, mi sveglio, perchè il mio braccio sinistro era sotto il mio corpo e il movimento ha dissolto il sogno. Peccato…… 😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...